Pollice opponibile

Domenica, horror vacui della rete. E andiamo a colmare questo buco, per citare Rocco Siffredi in “anali estremi, estremi rimedi”. Ma solo nel libro, nel film -chissà perché- la battuta è stata tagliata. E allora, vogliamo entrare nel merito?
La capacità prensile della porzione più distale degli arti superiori è il denominatore che mi accomuna ad altri esponenti della razza umana quali Drupi e Paolo Di Canio. Altri non ne vedo. Le mani, di questo sto parlando, oltre alla loro versatile praticità sono protagoniste anche nel campo speculativo. Nell’ arte il primo esempio che mi viene è “Mr. Hands” (Columbia, 1980) di Herbie Hancock, ma anche la scultura di Cattelan in Piazza Affari a Milano rende bene il concetto.
E per la religione onore e gloria a Manitù.
Perdonate l’ abnorme cazzaronata ma mi serviva ad introdurvi al cazzaronismo spinto del video di oggi. E il cazzaronismo è l’ estremo rimedio al forzoso convivere nello stesso sistema solare di Daniela Santanchè e dei suoi zigomi vulcanizzati per asfalto e sterrato.
Mani e cazzaronismo, son contagiosi. Fatene buon uso.